La prima architetto della storia

Sir Peter Lely (1618-1680) Ritratto di Lady Elizabeth Wilbraham (1632–1705)

Lady Elisabeth Wilbraham, la prima architetto donna della storia.
Elisabeth Mytton era una sofisticata aristocratica inglese nata nel 1632.
Si sposò a diciannove anni con Thomas Wilbraham e viaggiò per tutta l’Europa trasformando la loro luna di miele in un viaggio di studi sull’architettura italiana e olandese.
Studiosa di Vitruvio, possedeva una edizione del 1663 de “I quattro libri dell’architettura” di Palladio, pieni di annotazioni e commenti di suo pugno.
Nel 1666 un grande incendio distrusse la maggior parte della Londra medievale. Uno degli architetti incaricato della ricostruzione, Sir Christopher Wren, doveva progettare 50 chiese e domandò alla sua tutrice di disegnarne la metà.
Lady Elisabeth Wilbraham segretamente disegnò alcune delle più grandi opere maestre della sua epoca. Le si attribuiscono 400 edifici tra chiese e palazzi o ville, ma nei libri classici dell’architettura inglese viene definita “mecenate” (Sir Howard Colvin Dictionary of British Architects 1600-1840). Il famoso storico dell’architettura Nikolaus Pevsner ammette con molta riluttanza di un edificio costruito da Sir Thomas Wilbraham e Lady Wilbraham, e di un altro palazzo, non potendo negare l’evidenza, scrive che era un “impegno” di Lady Wilbraham.
Forse era troppo difficile usare la proposizione che impiegava per gli architetti uomini: semplicemente “di” Elisabeth Wilbraham.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...