La misteriosa moglie di Shakespeare

Presunto ritratto di Anne Hathaway

Nel giorno dell’anniversario della morte di William Shakespeare (23 aprile 1616) vi raccontiamo di una questione poco chiara rispetto al suo matrimonio.

La moglie, Anne Hathaway, aveva 9 anni più di lui. Si sposarono quando William aveva solo 18 anni e lei era già incinta.

Di certo si sa ben poco, ma Anne è stata fatta oggetto di ipotesi e speculazioni.

Alcuni studiosi, per l’età più adulta della donna rispetto al giovanissimo sposo, hanno sostenuto per lungo tempo che William venne obbligato a sposarla e che si trattasse di un matrimonio riparatore.

Altri studiosi, in tempi più recenti, hanno fatto notare che moltissime donne di classe medio bassa si sposassero all’epoca intorno ai 27-30 anni; in più la frequentazione prematrimoniale era talvolta incoraggiata dalle famiglie. Si trattava di una sorta di fidanzamento durante il quale i giovani fidanzati alcune volte condividevano lo stesso tetto dei genitori.

Ancora ad avvalorare la tesi del matrimonio imposto è il ritrovamento di alcuni documenti nella diocesi di Worcester che attestavano una licenza matrimoniale di “Wm Shaxpere” ed una “Annam Whateley” di Temple Grafton.

Il giorno seguente venne depositata una garanzia di £40 per il matrimonio di “William Shakespeare e Anne Hathawey” di Stratford da due amici della famiglia Hathawey.

Secondo questa teoria, William, aveva intessuto relazioni con entrambe le donne, ma poi era stato incastrato in un matrimonio non scelto.

A quel punto cercò di passare lunghi periodi lontano dalla moglie, in giro per l’Inghilterra con teatranti girovaghi, dando infine origine al mito che sappiamo.

Eppure la famiglia Hathawey era di rango superiore a quella di William, quindi potrebbe essere stato lui a “perseguitare” la Anne di Stratford fino a riuscire a sposarla…

D’altronde i matrimoni dell’epoca erano raramente d’amore, ed entrare in una famiglia di piccoli possidenti terrieri sarebbe stato per William un bel colpo!

Uno dei sonetti di Shakespeare, il numero 145, forse fa riferimento ad Anne Hathaway, in chiave positiva.

Il personaggio di Anne ispirò nei secoli non solo le interpretazioni degli studiosi, ma anche approfondimenti letterari, che propendono per l’una o l’altra ipotesi; dalle poesie dedicate agli spettacoli teatrali ai romanzi… e Anne compare anche nel film “Shakespeare in love”, ma in connotazione negativa.

A voi quale ipotesi su Anne sembra più credibile?

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...